I tesori di Tuscania (VT)

I tesori di Tuscania  (VT)

E’ uno dei più bei paesaggi della Tuscia, quello che si gode dalle mura medievali di Tuscania, città d’arte della provincia di Viterbo, circondata da una dolce campagna, per gran parte protetta come riserva naturale.

La conoscenza del suo passato inizia per le strade del bellissimo centro storico, dove, seguendo una consuetudine tipica dell’800, i sarcofagi degli etruschi abitanti di Tuscania ritrovati nelle più importanti tombe, sono stati utilizzati come arredi urbani, per questo non c’è da stupirsi di trovarli anche nella centralissima piazza Basile, sede del Palazzo comunale, ma anche in chiese ed edifici storici.

L’antica strada consolare romana, conosciuta con il nome di via Clodia è ancora visibile con i suoi basoli, ed il suo tracciato unisce le maggiori testimonianze storiche ed artistiche delle quali nei secoli la città si è arricchita e che hanno contribuito a rendere il suo centro storico, un luogo unico, ricco di scorci e suggestivo.
Oggi il cuore più antico della città è ancora protetto da mura perimetrali, caratterizzato dalle molteplici torri, decorato dalle belle fontane e sapientemente ricostruito dopo il terremoto del 1971.

Nessun altro luogo come le due chiese di S. Maria Maggiore e S. Pietro riesce a dare così grandi emozioni: Il tempo sembra essersi fermato sulle loro linee architettoniche, sulle facciate finemente decorate e sui muri di tufo rosso logorati dal tempo.

Due grandi monumenti sfuggiti alle invasioni e al violento terremoto che, insieme al bellissimo centro storico, conservano il glorioso passato di una potente città etrusca e romana divenuta una importante diocesi e città medioevale, con interessanti palazzi nobiliari del '500 e monumentali fontane barocche. Durata 3 ore. A cura di Antico Presente.
 

Chiedi informazioni o prenotati



  1.