Orvieto: città di storia e arte

Orvieto: città di storia e arte

Arroccata su un’alta rupe tufacea la città di Orvieto vanta secoli e secoli di storia, di guerre, di vita e di arte rappresentando una meta prescelta da tutti i visitatori del mondo.
Vi porteremo a scoprire le bellezze di questo borgo che si sviluppa rispettando le antiche direttrici viarie etrusche, modellate e abbellite da sontuosi palazzi nobiliari, cantine, botteghe e dal Duomo, capolavoro dell’architettura gotica italiana.
 
La nostra visita partirà dai resti del Tempio del Belvedere, testimonianza del popolo etrusco che fece di Orvieto una delle città più floride e potenti del Mediterraneo. Ci sposteremo verso il pozzo di san Patrizio (senza scendere!) e i ruderi della Fortezza Albornoz per poi tagliare il paese in due e giungere di fronte al Palazzo dei Sette e la Torre del Moro, punto nevralgico da cui si differenziano i  quattro “rioni” della città.
 
Visiteremo Piazza del Popolo, con la mole imponente del Palazzo del Popolo e Piazza della Repubblica, l’antico foro cittadino, oggi elegante piazza dove ha sede il Comune della città e da ultimo visiteremo il Duomo, in tutto il suo splendore.
 
Mosaici e pietre lavorate all’esterno, lasciano spazio alla meraviglia dei dipinti delle cappelle interne. Visiteremo la Cappella di San Brizio completamente ricoperta da metri quadri di affreschi realizzati da Luca Signorelli, Beato Angelico e Benozzo Gozzoli con rappresentazione di scene come il Finimondo.
La resurrezione della carne, gli Eletti, Il giudizio Universale, dove si nascondono anche bellissimi ritratti di personaggi celebri come il Signorelli, Dante, Cristoforo Colombo, Raffaello e… una prostituta!
 
Ci sposteremo poi ad ammirare le scene dipinte nel pieno Trecento legate alla vita della Vergine e che decorano l’abside,  concludendo la visita nella bellissima cappella del Corporale che custodisce il lino prezioso macchiato del sangue caduto durante il Miracolo di Bolsena.
 
 

Chiedi informazioni o prenotati



  1.