San Martino al Cimino (VT) - Sui monti Cimini dominata dall’Abbazia cistercense

San Martino al Cimino (VT) - Sui monti Cimini dominata dall’Abbazia cistercense

Questo caratteristico borgo medioevale sorge sui Monti Cimini a più di 500 metri tra boschi di castagno e faggio e gode di una magnifica vista sulla piana di Viterbo.
 
Luogo ameno fu scelto dai monaci cistercensi di Pontigny come sede della loro abbazia costruita seguendo le tipiche forme dell’architettura gotica francese.
 
Nel XVII secolo fu feudo della cognata di Papa Innocenzo X Pamphili, la famosa Donna Olimpia, che fece abbellire il paese chiedendo l’intervento dell’architetto di famiglia il Borromini e che ancora oggi è custode delle opere, potere, ricchezza ed intensa vita di una delle più potenti donne della storia.
 
Attorno al palazzo di famiglia fu poi costruita da un architetto militare una struttura urbanistica all’avanguardia per i tempi, costituendo uno dei primi esempi di case a schiera in Italia. Durata 3 ore
 

Chiedi informazioni o prenotati



  1.